Una volta all'anno dedichiamo una giornata come nazione a riflettere su tutti i motivi per cui dobbiamo essere grati (sì, non si tratta solo di tacchino e ripieno!). Molti di noi sono ben consapevoli dei benefici spirituali e mentali di coltivare la gratitudine nella nostra vita, ma risulta che questi benefici possono estendersi anche alla salute fisica.

In verità, non è sempre facile (soprattutto nel 2020) guardare oltre i nostri problemi e praticare la gratitudine. A volte è semplicemente difficile!

Quindi vale lo sforzo extra? Come coltiviamo l'abitudine alla gratitudine, anche quando è difficile?

Perché è così difficile essere grati?

Sembra così semplice essere solo grati, ma si scopre che ci sono ragioni biologiche per questo processo non è così facile.

Certo, in ogni caso, se stai leggendo questo su un telefono o un laptop, le tue condizioni di vita sono migliori di quelle della grande maggioranza del mondo. Probabilmente oggi devi mangiare, probabilmente anche il cibo che hai scelto e apprezzato, e probabilmente hai vestiti adeguati. Eppure è facile soffermarsi sui problemi finanziari, o sull'unico commento negativo su un post del blog (* ahem *), o sull'unica cosa che vorremmo poter risolvere sul nostro corpo.

Questo ha senso da un punto di vista biologico ma rende difficile la gratitudine. Siamo cablati per prestare attenzione a cose che potrebbero essere potenzialmente negative o dannose come istinto di sopravvivenza, ma in un mondo di input costante da Internet e dai social media, questo istinto può ritorcersi contro.

I benefici per la salute fisica della gratitudine

È facile cadere nella trappola di pensare "se solo avessi ___ sarei felice". O "se solo non avessi avuto a che fare con ___ sarei felice", ma questo è un circolo vizioso …

Lo spiega lo psicologo Shawn Anchor in questo fantastico discorso di TED che la gratitudine e la felicità sono il primo passo, non il risultato finale. Scegliendo di essere grati e felici (sia che ci sentiamo in quel modo in quel momento o meno), stiamo letteralmente scegliendo una migliore salute fisica.

Come funziona? Gli studi sul cervello mostrano che i sentimenti di gratitudine aumentano il nostro senso di benessere e rilassamento. La dottoressa Madiha Saeed, MD, spiega:

Le emozioni "sentite dal cuore" – come gratitudine, amore e cura – producono onde sinusoidali o onde coerenti che si irradiano a ogni cellula del corpo, il tutto determinato attraverso la tecnologia che misura i cambiamenti nella variazione del ritmo cardiaco e misurazioni della coerenza. La ricerca mostra che con emozioni "esaurite" – come frustrazione, rabbia, ansia e insicurezza – il ritmo cardiaco diventa più irregolare e il cervello lo riconosce come stress. Questo a sua volta crea uno stato desincronizzato, aumentando il rischio di sviluppare malattie cardiache e aumento della pressione sanguigna, indebolendo il sistema immunitario, compromettendo la funzione cognitiva e bloccando la nostra capacità di pensare chiaramente.

Nel tempo, questo stato più rilassato può portare a un miglioramento dell'equilibrio ormonale e della funzione immunitaria e persino a una diminuzione dei tassi di malattia.

L'American Psychological Association lo sostiene. Hanno scoperto che punteggi di gratitudine più elevati nei soggetti relativi a un migliore umore, un sonno migliore, abitudini più positive per promuovere la salute, meno infiammazioni e una migliore salute del cuore.

Anche quando si presenta un problema, la gratitudine può comunque aiutare. Non è un segreto che lo stress ha un impatto negativo sulla salute, ma la ricerca sta scoprendo che un "atteggiamento di gratitudine" può essere un antidoto efficace anche a fattori di stress esterni gravi. In uno studio, i malati di cancro che erano ottimisti sui loro sintomi e risultati avevano meno probabilità di sperimentare l'ispessimento delle arterie rispetto a quelli che erano pessimisti.

La notizia migliore è che essere grati è assolutamente gratuito e sempre a nostra disposizione! Dobbiamo solo renderlo un'abitudine.

Un atteggiamento di gratitudine: renderlo fedele

Per fortuna, coltivare un atteggiamento riconoscente è possibile e può essere uno dei cambiamenti più semplici (ed economici) da apportare per una salute migliore! Come questo articolo suggerisce, alcuni semplici cambiamenti possono aiutare a rendere la gratitudine un'abitudine:

  • Un elenco giornaliero – Una cosa che faccio ogni giorno è fare un elenco di alcune cose di cui sono particolarmente grato per quel particolare giorno. Che si tratti di piccole cose come il mio giardino o la lavastoviglie per cose grandi come i miei figli e il meraviglioso marito, ho scoperto che questo aiuta a mantenere l'attenzione sulle molte benedizioni della mia vita. Quando si fa la prima cosa al mattino, questo dà il tono alla giornata e mi aiuta a rimanere positivo e allegro.
  • Lettere di gratitudine – Di tanto in tanto, cerco di scrivere lettere ad amici e familiari ringraziandoli per la loro influenza nella mia vita e spiegando i motivi per cui sono grato per loro.
  • Atti di gentilezza – Fare una buona azione piccola e inosservata ogni giorno può aiutare a rafforzare la naturale tendenza a essere grati e cercare il bene in ogni situazione. Potrebbe trattarsi di fare volontariato in una mensa dei poveri, fare donazioni a un rifugio per senzatetto o preparare un pasto per qualcuno che sta attraversando un momento difficile.
  • Tieni un diario della gratitudine – Come una versione estesa del primo suggerimento, questo è un posto dove raccogliere regolarmente i tuoi pensieri. Ripassa cosa è andato bene durante la giornata o come gli altri ti hanno benedetto quel giorno. Questo sarebbe anche un ottimo periodo dell'anno per iniziare un'abitudine familiare di gratitudine. Ho sentito grandi cose su questo diario per bambini e spero di farlo presto nella nostra famiglia.
  • Pubblica promemoria – Ci sono migliaia di stampabili incentrati sulla gratitudine. Stampane un po ' e mettili in giro per casa, o creane uno tuo con i bambini! A volte abbiamo solo bisogno del promemoria visivo per riqualificare i nostri pensieri e farci riflettere sul positivo.

Contando le mie benedizioni

Come ha detto Martha Washington:

Sono ancora determinato a essere allegro e felice, in qualunque situazione mi trovi; poiché ho anche imparato per esperienza che la maggior parte della nostra felicità o infelicità dipende dalle nostre disposizioni e non dalle nostre circostanze.

Quindi, se oggi sei grato per qualcosa, condividilo qui sotto nei commenti! Cinque cose di cui sono molto grato oggi sono:

  1. La mia famiglia
  2. Casa mia
  3. Una buona notte di sonno
  4. Accesso a cibi sani
  5. Tu! Mi sento così fortunato di poter "incontrare" tutte le persone meravigliose e di far parte di questa comunità. Ho imparato così tanto da tutti voi e sono così incoraggiato dal fatto che insieme stiamo creando un futuro più positivo per i nostri figli.

Questo articolo è stato rivisto dal punto di vista medico da Madiha Saeed, MD, un medico di famiglia certificato dal consiglio. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlare con il tuo medico.

Di cosa sei grato oggi? Condividi sotto!

Fonti:

  1. Kyeong, S., Kim, J., Kim, D. J., Kim, H. E. e Kim, J. J. (2017). Effetti della meditazione della gratitudine sulla connettività funzionale della rete neurale e sull'accoppiamento cervello-cuore. Rapporti scientifici, 7 (1), 5058. doi: 10.1038 / s41598-017-05520-9
  2. Kini P, Wong J, Mcinnis S, Gabana N, Brown JW. Gli effetti dell'espressione della gratitudine sull'attività neurale. Neuroimage. 2016; 128: 1-10
  3. O'Connell BH, Killeen-Byrt M. La salute psicosociale media il legame gratitudine-salute fisica. Psychol Health Med. 2018; 23 (9): 1145-1150. doi: 10.1080 / 13548506.2018.1469782
  4. Redwine LS, Henry BL, Pung MA, et al. Studio pilota randomizzato di un intervento di diario della gratitudine sulla variabilità della frequenza cardiaca e sui biomarcatori infiammatori in pazienti con insufficienza cardiaca in stadio B. Psychosom Med. 2016; 78 (6): 667-76. doi: 10.1097 / PSY.0000000000000316