Probabilmente sai che il mercurio, il piombo e altri metalli pesanti non sono ottimi per il corpo e possono causare una serie di problemi. Ma se il fluoro sia sicuro (o efficace) è più controverso.

Il fluoro è benefico?

Nella prima parte del ventesimo secolo, è stato scoperto che le piccole comunità che avevano livelli più elevati di fluoro naturale nell'acqua potabile avevano meno carie (cavità). L'acqua naturalmente fluorata a circa 1 mg/L sembrava essere benefica per la salute dentale. (Il fluoro presente in natura è il fluoruro di calcio.)

Sfortunatamente, il fluoruro che viene spesso aggiunto alle forniture idriche negli Stati Uniti è acido fluoridrico (un sottoprodotto industriale), non fluoro elementare o fluoruro di calcio. È risaputo che le sostanze naturali (anche i metalli pesanti) sono generalmente meglio tollerate dall'organismo rispetto alle controparti sintetiche.

Ma poiché i primi studi hanno mostrato poche carie dentali nelle comunità che utilizzano acqua fluorata, l'acqua fluorata è diventata nota come uno dei 10 migliori risultati di salute pubblica del ventesimo secolo secondo il Center for Disease Control (CDC).

Tuttavia, i tassi di carie dentale sono diminuiti per tutti i paesi occidentali, sia utilizzando la fluorizzazione che non, suggerendo che non vi è alcuna connessione tra acqua fluorata e un minor numero di cavità.

Ad esempio, la Svezia non fluorata la sua acqua e ha la stessa quantità di carie dentale degli Stati Uniti. Il vincitore del premio Nobel Dr. Arvid Carlsson si è opposto al suo uso in Svezia affermando che l'uso topico del fluoro può funzionare per la carie dentale, ma bere fluoro non era una buona idea, soprattutto se si considera che la quantità che ogni individuo consuma può variare un po'.

Sebbene alcuni studi precedenti abbiano dimostrato che il fluoro nell'approvvigionamento idrico può aiutare a ridurre la carie dentale, una revisione Cochrane del 2015 ha rilevato che le prove più recenti e complete mostrano che semplicemente non ci sono prove sufficienti per supportare l'acqua fluorurata.

Sebbene il fluoro possa aiutare a prevenire la carie se usato localmente, ci sono altri (migliori) modi per migliorare la salute orale senza fluoro.

Fonti di fluoro

L'acqua fluorata è una fonte ovvia di fluoro, ma ce ne sono anche molte altre. Poiché oggi ci sono così tante fonti di fluoro, è particolarmente preoccupante che le riserve idriche siano "aggiunte" di fluoro. Ecco alcune delle principali fonti di fluoro:

  • Alimenti e bevande confezionati (preparati con acqua fluorata)
  • pesticidi
  • Tè (la pianta assorbe naturalmente il fluoro; vanno bene le tisane)
  • padelle in teflon
  • Carne separata meccanicamente (frammenti di ossa possono essere lasciati indietro)
  • Industria (industria dell'alluminio, dei fertilizzanti, del ferro, della raffinazione del petrolio, dei semiconduttori e dell'acciaio)
  • Prodotti farmaceutici fluorurati (il fluoro di solito non si scompone in fluoro, ma può)
  • Prodotti dentali

Naturalmente, ci sono ragioni diverse dal fluoro per evitare alcune delle cose in questo elenco. Per qualcuno che è interessato alla salute naturale (ed evita già molte di queste cose), evitare il fluoro non è poi così difficile.

Come il fluoro colpisce la tiroide

Anche se c'è qualche dibattito sul fatto che il fluoro sia sicuro, l'evidenza è abbastanza chiara che può influenzare la funzione tiroidea e per chiunque sia a rischio (molte donne lo sono), il fluoro è potenzialmente pericoloso. Considerando che la malattia della tiroide colpisce 20 milioni di americani (soprattutto donne), questo è un aspetto importante da considerare.

Negli anni '30 un prodotto contenente fluoro veniva usato per trattare le persone con ipertiroidismo (tiroide iperattiva). Il fluoro ha avvelenato gli enzimi della ghiandola tiroidea e ha rallentato la produzione di ormoni tiroidei. Questo farmaco ha smesso di essere usato perché le ghiandole tiroidee di alcune persone sono state permanentemente danneggiate dal suo uso.

Gli studi dimostrano che il fluoro colpisce in modo specifico la ghiandola tiroidea. Gli studi condotti in India hanno scoperto che i bambini nelle comunità con un'elevata assunzione di fluoro hanno avuto una significativa diminuzione dell'ormone stimolante la tiroide (TSH). Un altro studio ha scoperto che le persone con acqua non fluorata avevano meno probabilità di sviluppare ipotiroidismo.

Fluoro e iodio

Il fluoro può portare a infiammazione della tiroide e malattie autoimmuni della tiroide (come quella di Hashimoto). Il fluoro è anche un interferente endocrino. Spiega la dottoressa Izabella Wentz in questo post come viene erroneamente identificato come iodio nel corpo, quindi viene assorbito dal corpo e immagazzinato nei tessuti del corpo come dovrebbe essere lo iodio.

Uno studio ha scoperto che i livelli di iodio hanno un impatto diretto sul danno che il fluoro può fare alla tiroide e possono aiutare a proteggere la tiroide dal fluoro. D'altra parte, molte persone che hanno una malattia della tiroide come quella di Hashimoto hanno bassi livelli di iodio ma non possono tollerare nemmeno lo iodio supplementare. In quei casi, il fluoro è particolarmente problematico.

In che modo il fluoro influisce sul sistema scheletrico

Il fluoro è anche abbastanza chiaramente implicato nei problemi di salute delle ossa. Sebbene i sostenitori del fluoro affermino che può aiutare a migliorare la densità ossea, le prove mostrano che la quantità di fluoro gioca un ruolo molto importante nel fatto che il fluoro aiuti o danneggi la salute delle ossa.

Questo studio hanno esaminato diverse popolazioni in Cina con livelli variabili di fluoruro presente in natura nell'acqua che vanno da 0,25 mg / L a 7,97 mg / L (a titolo di confronto, i luoghi che aggiungono fluoro all'acqua in genere aggiungono a 0,7-1 mg / L). Ciò che lo studio ha scoperto è che le fratture si sono verificate meno quando i livelli di fluoro erano di circa 1 mg/L, ma di più quando si trovavano nelle parti più basse e più alte dell'intervallo. Chiaramente, c'è una linea sottile tra utile e dannoso qui.

La fluorosi scheletrica è una grave malattia ossea che provoca l'indurimento e l'ispessimento delle ossa che rende difficile il movimento. Può essere confuso con una serie di altri problemi scheletrici tra cui l'artrite. La fluorosi scheletrica è causata da un'eccessiva esposizione al fluoro che può verificarsi nel tempo poiché il fluoro può accumularsi nel corpo. La ricerca più recente mostra che i primi segni di fluorosi scheletrica possono verificarsi con un minimo di 6 mg di fluoro al giorno (molto meno per quelli con malattie renali).

Il lato positivo

Avere una buona salute per cominciare, in particolare livelli normali di vitamine e minerali, può aiutare a ridurre gli effetti negativi del fluoro. Uno studio ha scoperto che livelli normali di calcio aiutavano a prevenire problemi ossei indotti dal fluoro nei ratti. Un altro ha scoperto che livelli sufficienti di vitamina D potrebbero essere protettivi. Inoltre, un altro studio ha scoperto che i ratti carenti di magnesio hanno assorbito più fluoro rispetto ai ratti con normali livelli di magnesio e avevano anche più fluoro nelle ossa e nei denti.

Cosa significa questo? Che possiamo fare qualcosa contro l'esposizione al fluoro facendo alcune delle stesse cose che fanno bene alla salute in generale. Ottimizzare i livelli di calcio, vitamina D e magnesio (ecco alcune idee al riguardo) e seguire una dieta ricca di nutrienti è un ottimo primo passo.

Il fluoro e il cervello

Il fluoro è una neurotossina confermata e molte recensioni prestigiose hanno approfondito le ricerche disponibili sull'argomento nel corso degli anni. Una revisione di Harvard del 2012 ha rilevato che dei 27 studi nella revisione, 26 di loro hanno concluso che esiste una relazione tra fluoruro elevato e QI ridotto.

Una recensione di Lancet del 2014 documenta il fluoro come una neurotossina che potrebbe essere dannosa per lo sviluppo del bambino. La revisione conclude: "La presunzione che le nuove sostanze chimiche e tecnologie siano sicure fino a prova contraria è un problema fondamentale".

La ricerca più recente sta trovando gli stessi problemi di neurotossicità degli studi precedenti. Uno studio del 2017 ha scoperto che l'esposizione al fluoro in utero era collegata a prestazioni cognitive più scarse più avanti nella vita.

Il fluoro colpisce altre parti del corpo

Mentre gli effetti del fluoro sulla tiroide, sul sistema scheletrico e sul cervello sono abbastanza chiari, la scienza è meno chiara su come il fluoro influisca su altre parti del corpo. Ecco alcuni altri modi in cui il fluoro può causare danni:

  • Cancro – Una connessione tra fluoro e cancro è un argomento molto dibattuto, probabilmente perché la ricerca è inconcludente ea volte confusa.
  • Sviluppo sessuale precoce – Un ricercatore ha scoperto che il fluoro si accumula in quantità elevate nella ghiandola pineale (che secerne ormoni). Uno studio del 1997 ha rilevato che il fluoro era associato a uno sviluppo sessuale più rapido nei gerbilli femminili nello studio.
  • Infertilità maschile – Alcuni dati suggeriscono che un calo della fertilità maschile potrebbe essere associato all'uso topico di fluoro. Gli studi sugli animali mostrano preoccupazione, ma sono necessarie ulteriori informazioni.

Quindi… dovrei essere preoccupato per il fluoro?

Ci sono molte opinioni contrastanti sul fatto che il fluoro sia sicuro e se sia qualcosa di cui preoccuparsi. (Lo so, mi senti dire spesso cose del genere!) di Mark Sisson L'opinione in merito è che il fluoro non è eccezionale, ma che dovremmo concentrarci sul miglioramento della salute in altri modi (dieta pulita, molto sonno, basso stress, ecc.) Prima di preoccuparci di filtrare il fluoro dall'acqua. D'altra parte, se stai filtrando la tua acqua a causa di un numero qualsiasi di altri inquinanti che potrebbero essere presenti, puoi anche filtrare anche il fluoro.

Ci sono prove su entrambi i lati del dibattito. La mia posizione personale è che per le persone con problemi alla tiroide (come me) è chiaramente meglio evitare il fluoro. E poiché il fluoro viene fornito con un avvertimento per chiamare immediatamente il centro antiveleni se ingerito (e dopo aver visto lo spavento di un caro amico quando suo figlio ha ingerito del fluoro), compro dentifricio senza fluoro e non tengo prodotti contenenti fluoro in casa nostra.

Come proteggere i denti senza fluoro

Sebbene il fluoro possa avere un effetto protettivo sui denti, ci sono altri modi (migliori) per mantenere i denti sani piuttosto che spalmarli con fluoro.

Dieta dentale

Ciò che mangi può influire sulla tua salute orale anche più dello spazzolino o del filo interdentale. I denti sono in uno stato costante di remineralizzazione poiché la saliva in bocca fornisce minerali ai denti e le cellule dei denti usano questi minerali per rafforzarsi.

La dieta può svolgere un ruolo enorme in questo processo (e nella salute dei denti). Secondo la ricerca di Weston A. Price (e altri), una dieta ricca di grassi sani, vitamine e minerali può aiutare a guarire e proteggere la salute orale. Vado più nel dettaglio in questo post.

Equilibratura degli ormoni

Gli ormoni possono avere un enorme effetto sulla salute orale in quanto possono controllare l'equilibrio acido/alcalino in bocca. Influenzano anche il modo in cui il corpo può guarire o combattere le malattie. Molti di noi hanno sintomi di squilibrio ormonale e cose come l'ottimizzazione del sonno, lo stress, la dieta e la forma fisica possono fare una grande differenza nella salute ormonale (e nella salute orale).

Dentifricio fatto in casa

Molti tipi convenzionali di dentifricio contengono sostanze chimiche e ingredienti artificiali che possono fare più male che bene! Ecco perché ho iniziato a creare il mio dentifricio rimineralizzante. Lo uso da anni e non ho avuto nuove cavità (e ne ho persino guarite alcune che aspettavano un'otturazione).

Dentifricio senza fluoro

Ovviamente creare il proprio dentifricio non è sempre pratico quando la vita è frenetica, quindi ho creato la mia linea di prodotti per la cura personale basata sulle mie ricette fai-da-te. Si chiama Wellnesse e my Il dentifricio sbiancante è privo di fluoro (ma combatte invece i batteri e la carie con l'estratto di foglie di tè verde!).

Fluoro: linea di fondo

Ci sono molte prove contrastanti che circondano il fluoro e l'acqua fluorurata. Alcune agenzie e dentisti pensano che l'uso del fluoro sia stato un enorme progresso per la salute. Ma ci sono anche prove crescenti che il fluoro può essere dannoso. Mi piace andare dalla parte della cautela (soprattutto quando ci sono modi naturali per migliorare la salute orale) ed evitarla. Usiamo un filtro per l'acqua che rimuove anche il fluoro.

Questo articolo è stato esaminato dal punto di vista medico da medical Dott. Scott Soerries, MD, Medico di famiglia e Direttore Sanitario del SteadyMD. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlare con il tuo medico.

Questo articolo è stato rivisto dal punto di vista medico da Dottor Terry Wahls, un professore clinico di medicina e ricerca clinica e ha pubblicato oltre 60 abstract scientifici, poster e documenti sottoposti a revisione paritaria. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlare con il tuo medico.

Usi il fluoro? Perché o perché no?

Fonti:

  1. I livelli di fluoro nell'acqua potabile sono associati alla prevalenza dell'ipotiroidismo in Inghilterra? Un ampio studio osservazionale sui dati della pratica GP e sui livelli di fluoro nell'acqua potabile. https://jech.bmj.com/content/69/7/619
  2. Li, Y., Liang, C., Slemenda, C. W., Ji, R., Sun, S., Cao, J., . . . Johnston, J. R. (2001, maggio). Effetto dell'esposizione a lungo termine al fluoro nell'acqua potabile sui rischi di fratture ossee. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11341339
  3. Dosi "soglia" stimate per la fluorosi scheletrica. (n.d.). http://fluoridealert.org/studies/skeletal_fluorosis04_/
  4. Beary, D. F. (2005, 02 febbraio). Gli effetti del fluoro e del basso contenuto di calcio sulle proprietà fisiche del femore di ratto. https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1002/ar.1091640306
  5. Chapman, S. K., Malagodi, M. H. e Thomas, J. R. (n.d.). Effetto della vitamina D nei ratti trattati con fluoro. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/639403
  6. Impatto del fluoro sullo sviluppo neurologico nei bambini. (2014, 22 dicembre). https://www.hsph.harvard.edu/news/features/fluoride-childrens-health-grandjean-choi/
  7. Grandjean, P. e Landrigan, P. J. (2014, marzo). Effetti neurocomportamentali della tossicità dello sviluppo. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4418502/
  8. Esposizione prenatale al fluoro e risultati cognitivi nei bambini di età compresa tra 4 e 6-12 anni in Messico. (n.d.). https://ehp.niehs.nih.gov/doi/10.1289/ehp655
  9. Analisi di regressione dei tassi di incidenza del cancro. (n.d.). Recuperato da https://www.jstage.jst.go.jp/article/jea1991/11/4/11_4_170/_pdf
  10. Fluoruro. (n.d.). Recuperato da https://www.fluorideresearch.org/262/files/FJ1993_v26_n2_p079-164.pdf
  11. J., L. (n.d.). L'effetto del fluoro sulla fisiologia della ghiandola pineale. https://slweb.org/luke-1997.html
  12. Fertilità maschile. (n.d.). http://fluoridealert.org/issues/health/fertility/
  13. La fluorizzazione dell'acqua "obsoleta" secondo lo scienziato premio Nobel. (n.d.). http://fluoridealert.org/content/carlsson-interview/
  14. Main, D. (2016, 06 aprile). La fluorizzazione potrebbe non prevenire la carie, rassegne scientifiche. https://www.newsweek.com/fluoridation-may-not-prevent-cavities-huge-study-shows-348251
  15. Singh, N., Verma, K. G., Verma, P., Sidhu, G. K. e Sachdeva, S. (2014). Uno studio comparativo sui livelli di ingestione di fluoro, ormone tiroideo sierico e squilibri del livello di TSH, stato di fluorosi dentale tra i bambini in età scolare provenienti da aree di fluorosi endemiche e non endemiche. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3890436/