Se il medico ti ha detto che hai un intestino che perde, probabilmente stai prendendo in considerazione una dieta di supporto dell'intestino. Ma gli integratori possono anche essere utili per l'intestino che perde. Uno dei miei integratori preferiti per il supporto dell'intestino è la L-glutammina. In questo post tratterò di tutti gli incredibili benefici della l-glutammina per l'intestino e di come puoi usarla.

Che cos'è Leaky Gut?

Quando il cibo entra nell'intestino, viene scomposto in singoli nutrienti che possono passare attraverso le giunzioni strette del rivestimento intestinale e nel flusso sanguigno per essere utilizzato nel resto del corpo. Il rivestimento intestinale impedisce a grandi particelle, batteri e tossine di passare allo stesso modo dei nutrienti. Queste particelle indesiderabili vengono spazzate via dal corpo con altri rifiuti.

Tuttavia, con intestino che perde (noto anche come iperpermeabilità intestinale), il rivestimento intestinale non è così robusto e consente a queste particelle e tossine attraverso la parete intestinale e nel flusso sanguigno. Questo può provocare il caos sul corpo.

Un articolo del 2017 in Frontiers in Immunology descrive la sindrome di permeabilità intestinale come "un segnale di avvertimento pericoloso per la malattia autoimmune". Secondo il microbiologo Kiran Krishnan, circa l'80% del sistema immunitario e dei tessuti del corpo risiede nel tratto digestivo, motivo per cui la sindrome dell'intestino permeabile e le malattie autoimmuni sono spesso legate insieme.

Cause di perdita di budello

Steve Wright, il creatore di SCDLifestyle.com, mi sono seduto per un episodio podcast con me per parlare di intestino, bruciore di stomaco e digestione che perde. Durante il podcast, descrive come il suo programma aiuta le persone a identificare 19 trigger specifici che possono causare perdite di intestino.

Questi sono i principali fattori che si ritiene abbiano un ruolo nello sviluppo dell'intestino che perde:

  • Dieta povera
  • Fatica
  • Tossine ambientali
  • Squilibri batterici
  • geni

È difficile individuare con esattezza le ragioni per cui si verifica una perdita di budello ed è probabilmente una combinazione di questi fattori. Alcuni fattori scatenanti sono fuori dalle nostre mani (genetica), ma molti sono senza il nostro regno di controllo.

Sintomi di Leaky Gut

L'intestino che perde porta a qualcosa di più del semplice mal di stomaco. I sintomi dell'intestino che perde sono spesso abbastanza diversi da persona a persona. Alcune persone possono anche avere la sindrome di permeabilità intestinale senza manifestare sintomi. Questo è il motivo per cui è così difficile diagnosticare (e forse perché la medicina tradizionale sta facendo fatica a credere che l'intestino che perde sia reale!).

Questi sintomi possono indicare che il rivestimento intestinale di un individuo non funziona correttamente:

Spesso si verificano perdite intestinali insieme ad altre malattie croniche che affliggono molte persone in tutto il mondo occidentale, tra cui malattie autoimmuni, cancro, infezioni respiratorie, morbo di Parkinson e altro ancora.

Che cos'è la L-glutammina?

L-glutammina svolge un ruolo vitale in una varietà di processi. Aiuta in particolare nel caso di intestino che perde perché supporta il corpo nel ripristinare il rivestimento intestinale.

Questo aminoacido essenziale fornisce all'organismo il supporto di:

  • rimozione di rifiuti (come l'ammoniaca)
  • costruzione di proteine
  • stabilizzando i livelli di glucosio nel sangue
  • costruzione di acidi nucleici per il DNA

Questo integratore (nella sua forma in polvere) è diventato un integratore popolare per i bodybuilder perché supporta i muscoli sani. Uno studio del 2015 afferma che questo nutriente aiuta gli atleti a recuperare e provare meno dolore muscolare a seguito di una faticosa attività fisica.

Benefici della L-glutammina sul corpo

Oltre ad aiutare con il recupero muscolare, la l-glutammina ha molti altri benefici. Anche se il mio intestino non fosse qualcosa sul mio radar, lo userei per alcuni di questi altri vantaggi.

Supporta la funzione del cervello sano

Un cervello sano (proprio come il resto del corpo) richiede una varietà di vitamine e sostanze nutritive per mantenere uno stato mentale sano. La glutammina è uno di quei preziosi aminoacidi per la salute del cervello.

La glutammina costituisce una grande porzione del sistema nervoso centrale. Una mancanza di glutammina nel corpo può interrompere i cicli cerebrali naturali e portare a epilessia, ansia, depressione, disturbi bipolari e altri disturbi dell'umore o del sistema nervoso.

Supporta un apparato digerente sano e movimenti intestinali

È naturale che una condizione nota come "permeabilità intestinale" possa causare problemi all'apparato digerente e all'intestino.

I problemi relativi all'intestino sembrano essere più comuni di quanto pensiamo. Il Dr. Ken Brown ha rivelato in questo podcast con me che oggi circa il 20% della popolazione sperimenta IBS. Una delle maggiori preoccupazioni per problemi digestivi e intestinali è l'infiammazione.

Fortunatamente, la l-glutammina può aiutare il corpo a ridurre la risposta infiammatoria nell'IBS e in altre malattie croniche, secondo una recensione del 2017. La revisione ha scoperto che i fattori di stress (compresa la malattia) riducono la glutammina, quindi l'integrazione può aiutare.

Inoltre, questa recensione spiega che la glutammina supporta la salute cellulare, che è anche importante per la salute dell'intestino.

Supporta la perdita di peso

Questo nutriente è stato usato per promuovere la perdita di peso e la combustione dei grassi da molti nel settore del fitness. In uno studio, dopo appena sei settimane dalla ricezione degli integratori, i pazienti con diabete di tipo 2 hanno visto una riduzione drammatica di alcuni dei loro fattori di rischio cardiovascolare e della composizione corporea. I ricercatori ritengono che la l-glutammina aiuta a ridurre i livelli di insulina e stabilizza la glicemia, supportando il corpo a bruciare più grasso e costruire muscoli.

L-glutammina può supportare l'intestino?

Come accennato in precedenza, l-glutammina supporta la digestione sana e la salute generale dell'intestino. UN Studio francese descrive la glutammina come nutriente vitale per la salute intestinale generale (inclusa la sindrome dell'intestino permeabile).

Supporta scelte alimentari sane

Grazie alla sua capacità di sostenere livelli sani di glucosio nel sangue, la l-glutammina supporta sane abitudini alimentari, invece di alimentare voglie di zuccheri e carboidrati che causano infiammazioni in tutto il corpo (peggiorando l'intestino che perde). Inoltre, uno studio del 2019 mostra che bassi livelli di glutammina nel cervello erano associati anche a un forte consumo di alcol e voglie.

Supporta la salute intestinale

Le ulcere allo stomaco e la colite ulcerosa spesso accompagnano l'intestino che perde poiché queste condizioni colpiscono direttamente l'intestino.

La L-glutammina ha mostrato benefici promettenti nel sostenere la salute dell'intestino. Una recensione europea ha esaminato il ruolo della glutammina sulla salute intestinale e ha stabilito che l'amminoacido ha un "effetto protettivo sui tessuti intestinali".

Quali sono gli effetti collaterali della L-glutammina?

Questo supplemento è considerato generalmente sicuro per la maggior parte delle persone. Se hai una condizione medica o non sei affatto sicuro, consulta sempre il tuo medico per discutere se questo integratore è sicuro per te. Se sei incinta o stai allattando al seno, non utilizzare questo integratore senza parlare con il medico in quanto non è chiaro se sia sicuro. Il medico può raccomandare di assumere la tua parte di questo nutriente in forma di cibo anziché in integratori.

Gli effetti collaterali sono rari, sebbene alcune persone abbiano una reazione allergica a questo integratore. Se noti segni di una reazione allergica come gonfiore, orticaria, nausea, ecc., Consulta immediatamente un medico.

Come aggiungere L-glutammina alla tua dieta

La L-glutammina si trova naturalmente in una varietà di fonti proteiche. Includi questi alimenti nella tua dieta per raccogliere naturalmente i benefici di questo nutriente:

  • Manzo nutrito con erba
  • Brodo d'osso
  • Pollo ruspante
  • Spinaci
  • Barbabietole
  • Piselli
  • Broccoli Rabe
  • Merluzzo e salmone selvatici
  • tacchino
  • Cavolo
  • Fiocchi di latte
  • Asparago
  • Carne di cervo

Mangiare una dieta di cibi integrali con almeno tre porzioni di questi alimenti al giorno è un ottimo punto di partenza quando si aumenta la l-glutammina. I probiotici sono anche utili per sostenere una digestione sana, quindi aggiungere una delle verdure sopra in forma fermentata è un'ottima idea. Il kvas di barbabietola è un'idea gustosa.

L'assunzione di l-glutammina come supplemento per integrare una dieta sana può supportare anche il tuo viaggio verso un intestino più sano. Per alcuni, acquisire abbastanza l-glutammina attraverso il cibo può essere facile. Ma, per ottenere una quantità costante ogni giorno, l'integrazione può essere una strada migliore da prendere.

Quando mi è stata diagnosticata la tiroidite di Hashimoto, sapevo che dovevo prendermi cura della mia salute intestinale. Ho iniziato questa dieta salutare e mi sono assicurato che stavo ricevendo grandi quantità di l-glutammina. Questo protocollo ha fatto un'enorme differenza nel sostenere la salute naturale del mio corpo.

mi piacciono questi con l-glutammina capsule, ma puoi anche trovare polvere di l-glutammina.

Il potere del corpo

Quello che trovo davvero interessante sull'uso di questi tipi di integratori per sostenere la salute è che sono cose facilmente reperibili negli alimenti. Ciò significa che non devi necessariamente spendere molti soldi. Invece, puoi essere più intenzionale sul cibo che mangi e ottenere molti dei benefici di questo integratore.

Se stai riscontrando uno dei sintomi della sindrome dell'intestino che perde, la l-glutammina è un nutriente essenziale da considerare per aggiungere alla tua dieta con l'approvazione del tuo medico.

Questo articolo è stato sottoposto a revisione medica da parte di Dr. Scott Soerries, MD, Medico di famiglia e direttore medico di SteadyMD. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlare con il tuo medico.

fonti:

  1. Achamrah, N., Déchelotte, P., & Coëffier, M. (2017). Glutammina e regolazione della permeabilità intestinale. Parere attuale in Nutrizione clinica e cure metaboliche, 20 (1), 86-91. doi: 10,1097 / mco.0000000000000339
  2. Albrecht, J., Sidoryk-W? Grzynowicz, M., Zieli? Ska, M., & Aschner, M. (2010). Ruoli di glutammina nella neurotrasmissione. Neuron Glia Biology, 6 (4), 263-276. doi: 10,1017 / s1740925x11000093
  3. Kim, M. e Kim, H. (2017). I ruoli della glutammina nell'intestino e le sue implicazioni nelle malattie intestinali. International Journal of Molecular Sciences, 18 (5), 1051. doi: 10.3390 / ijms18051051
  4. Legault, Z., Bagnall, N., & Kimmerly, D. S. (2015). L'influenza della supplementazione orale di L-glutammina sul recupero della forza muscolare e l'indolenzimento in seguito all'esercizio eccentrico di estensione unilaterale del ginocchio. International Journal of Sport Nutrition and Exercise Metabolism, 25 (5), 417-426. DOI: 10,1123 / ijsnem.2014-0209
  5. Mansour, A., Mohajeri- Tehrani, M. R., Qorbani, M., Heshmat, R., Larijani, B., & Hosseini, S. (2015). Effetto della supplementazione di glutammina sui fattori di rischio cardiovascolare nei pazienti con diabete di tipo 2. Nutrizione, 31 (1), 119-126. doi: 10.1016 / j.nut.2014.05.014
  6. Mu, Q., Kirby, J., Reilly, C. M., & Luo, X. M. (2017). Perdita intestinale come segnale di pericolo per le malattie autoimmuni. Frontiers in Immunology, (8), 598. doi: 10.3389 / fimmu.2017.00598
  7. Prisciandaro, J. J., Schacht, J. P., Prescot, A. P., Brenner, H. M., Renshaw, P. F., Brown, T. R., & Anton, R. F. (2019). Cambiamenti intraindividuali nel GABA cerebrale, nel glutammato e nella glutammina durante l'astinenza monitorata dall'alcol in soggetti naive al trattamento con disturbo da uso di alcol. Biologia della dipendenza. doi: 10.1111 / adb.12810
  8. Zhang, H. B., & Wu, T. Y. (2019). La glutammina ha un ruolo protettivo sui tessuti intestinali attraverso il targeting della via NF- B nei ratti con sepsi. Revisione europea per le scienze mediche e farmacologiche, 23 (3), 184-191. doi: 10,26,355 mila / eurrev_201908_18646